THE3DGROUP a MECSPE

Una finestra sul futuro (non troppo lontano) della progettazione industriale

 

3d_group_fiera_parma_030

Si è conclusa con riscontri molto positivi la partecipazione di THE3DGROUP a MECSPE, la più importante fiera italiana dedicata alle soluzioni robotiche e informatiche per la manifattura.

Anche se gli strumenti di comunicazione odierni permettono un contatto molto rapido coi potenziali utenti, la fiera rimane tra le pochissime occasioni per cogliere in modo completo quella “filiera della progettazione digitale tridimensionale” che rappresenta il valore aggiunto di THE3DGROUP.

Le dieci aziende che lo compongono hanno offerto una panoramica unica sulle migliori tecnologie disponibili sul mercato, o addirittura in anteprima assoluta, accompagnando i visitatori lungo ogni fase del processo, sempre assistiti dalla competenza dei propri tecnici.

Il percorso si snodava dunque  partendo dagli strumenti di scansione 3D, con gli scanner professionali ultra generazionali come Hexagon ed Evixscan. Scanner che garantiscono un reverse engineering sempre più preciso, unito al vantaggio della “portabilità”: sono infatti utilizzabili anche su elementi di grandi dimensioni o che non si possono spostare.

Solid Engineering, importatore ufficiale per l’Italia degli scanner Evixscan 3D di Evatronix, ha presentato Heavy Duty Quadro, che permette il controllo qualità anche in ambienti difficili senza entrare in contatto con il particolare; Zoom indicato per la scansione di piccoli oggetti come gioielleria ed accessori moda;  Dentica, uno scanner di ultima generazione dedicato alle protesi dentarie.

Solid Energy  ha portato i più recenti modelli di scanner Hexagon, marchio di riferimento delle soluzioni di scansione 3D e metrologia industriale, mostrando le potenzialità dei bracci di misura Romer Absolute Arm e il laser tracker AT960 con sensore per scansione T-Scan.

3d_group_fiera_parma_167La fase di Progettazione 3D si concentra sugli strumenti tecnologici indispensabili non solo per progettare, ma per sviluppare e commercializzare prodotti sempre più innovativi. Il tema fondamentale in questo settore è proprio l’integrazione con le altre tecnologie di progettazione. L’elemento che ha suscitato maggiore curiosità a MECSPE sono state le soluzioni di realtà aumentata implementata nel programma di progettazione; grazie a degli speciali visori il prodotto viene inserito direttamente nello spazio reale che andrà ad occupare, e le operazioni sono effettuabili a mani nude, senza bisogno di manipolatori, grazie ai sensori presenti nel casco. E se una volta la “creazione” era un processo da fare singolarmente, oggi diventa un percorso da condividere per raccogliere, attraverso  le piattaforme online, creatività e idee innovative da tutto il mondo.

Le proposte di SolidWorld si sono concentrate sulla release 2018 di SolidWorks. Quest’ultima offre un approccio e una gestione dati più semplificata e integrata; inoltre prevede nuovi strumenti ad integrazione della progettazione (augmented reality) e di analisi anche attraverso nuovi  dispositivi intelligenti connessi (IoT). Contemporaneamente a queste novità, è stata aggiornata anche SolidFacile, la videoteca in italiano  che facilità la comprensione di queste nuove opportunità.

Design System invece si concentrata sul CATIA Additive Manufacturing, l’applicazione per la produzione additiva di CATIA 3DEXPERIENCE che fornisce un unico ambiente ai progettisti, agli analisti di simulazione ed agli specialisti di produzione. Tanto interesse per l’applicativo Virtual E-motion per la Realtà Virtuale ed aumentata, la soluzione più avanzata per la modellazione, la simulazione in 3D e l’innovazione collaborativa.

Desall ha festeggiato il traguardo di 100.000 creativi nella propria community, provenienti da oltre 210 Paesi. Un’enorme fonte di creatività caratterizzata da background e culture diverse, capace di stimolare contaminazioni e soluzioni davvero innovative. Proprio per questa ricchezza la piattaforma è stata scelta da grandi brand internazionali come Luxottica, Whirlpool, Electrolux, ALESSI, Enel, Leroy Merlin, KINDER, Barilla, illy, Chicco, Mondadori.

Le Soluzioni CAM e per il Digital Manufacturing sono legate all’evoluzione dei sistemi integrati CAD/CAM, che traghettano le aziende manifatturiere verso il 3D Digital Manufacturing. Merito di soluzioni sempre più avanzate in grado di minimizzare, come mai in precedenza, errori e sprechi. Allo stesso tempo, anche se a livello tecnologico le strumentazioni sono consolidate, c’è spazio per nuovi soluzioni che, grazie a ingombri e pesi ridotti, consentono il posizionamento di questi strumenti anche fuori dalle tradizionali officine.

SolidCAM Italia ha potenziato la sua attività di consulenza realizzando in esclusiva i manuali in italiano dei programmi.  In un settore in cui la precisione è l’elemento fondamentale, avere a disposizione una guida completa e dettagliata su tutte le varie lavorazioni rappresenta un valore aggiunto importante. Tanto più se corredata da immagini dimostrative ed esercizi di supporto. Cinque i manuali a disposizione: getting started per i meno esperti; corso di formazione sulla Fresatura 2.5D; Guida utente HSM; Guida utente tornio;  iMachining.

SolidMachine ha portato in fiera SolidMill, uno strumento nato per la formazione che sta ricevendo un apprezzamento sempre maggiore anche da parte di PMI o studi professionali: merito delle dimensioni contenute (passa attraverso le porte), dell’alimentazione con presa standard, dell’alta qualità di costruzione e della scarsa manutenzione che richiede. SolidMill può fresare diversi materiali quali l’alluminio, leghe non ferrose o plastica, diventando uno strumento per lavorazioni veloci ma sempre di alta qualità.

Il mondo della stampa 3D continua la sua evoluzione. Marchi leader sul mercato come Stratasys, FormlabsDesktop Metal (Studio System) alzano sempre di più lo standard qualitativo, innovando in modo particolare sui materiali. Arrivano quindi strumenti per la produzione in metallo, tanto attesi ovviamente nel settore meccanico.  Ma le esigenze delle aziende si spingono molto oltre con l’utilizzo di materiali compositi, plastiche ignifughe, o soluzioni multicolor; crescono quindi precisione e qualità, anche estetica, dei prototipi, e le possibilità per le aziende di effettuare piccole produzioni a costi concorrenziali.

Energy Group ha portato per la prima volta in Italia il nuovo sistema per la stampa 3D a metallo “Desktop Metal Studio System” basato su una rivoluzionaria tecnologia che rende la stampa 3D di parti in metallo semplice e conveniente poiché non usa polveri né laser; FormWash e FormCure by Formlabs, i due sistemi complementari alla stampante 3D SLA Form2 dedicati rispettivamente alla solidificazione (curing) e al lavaggio dei pezzi stampati; i primi pezzi realizzati con la stampante 3D Fuse1, l’attesissima nuova stampante 3D SLS a polvere di nylon di formato desktop e a basso costo che Formlabs sta sviluppando; i sistemi per la stampa 3D a colori e multi-materiale Connex3 di Stratasys oltre ai sistemi dedicati alla produzione 3D basati sulla consolidata tecnologia FDM.

Cad Manager, ha presentato le soluzioni di stampa 3D per la manifattura digitale di Stratasys, marchio di riferimento mondiale delle stampanti 3D per la prototipazione e la produzione additiva, con materiali termoplastici e fotopolimeri, per le quali segue in particolare le aziende del centro Italia.

Tecnologia & Design, uno dei laboratori digitali 3D più completo per servizi di scansione 3D, design, rapid prototyping & manufacturing, ha spiegato le opportunità del Global Manufacturing Network (GMN), di cui è entrata a far parte, unica azienda in Italia. Una rete di eccellenze che consente una  gestione delle proprie necessità, tutte con le strumentazioni ad altissima qualità garantite da Stratasys.

I visitatori interessati alle soluzioni proposte da THE3DGROUP sono trasversali a tutti i settori e dimensioni: si va dalle grandi case automobilistiche alla gioielleria, dalla meccanica all’abbigliamento, grandi marchi come PMI.

3d_group_fiera_parma_128Come spiega il Presidente del Gruppo Roberto Rizzo: “I settori aeronautico e automobilistico,  sono da sempre i primi a implementare le novità tecnologiche, ma  quello che ha il maggiore potenziale di sviluppo è il medicale: già oggi si usano ad esempio scanner per rilevare la forma precisa della bocca (senza più gli orribili calchi da tenere in posa), o per ricostruire gli organi in 3D, utili alla formazione dei medici. Da qui all’utilizzo di protesi stampate in 3D, basate sulla forma specifica di ogni individuo, sarà questione di pochi anni.”

 

Migliorare la creatività, la qualità e i tempi di sviluppo dei nuovi prodotti attraverso le tecnologie 3D più avanzate, interconnesse fra loro: la mission di THE3DGROUP si è mostrata a MECSPE in tutto il suo potenziale.

 

Grazie ancora per la fiducia rivolta a THE3DGROUP per vedere alcune foto da Mecspe 2018 Guarda la nostra Gallery

 

 

<< Torna alla sezione Blog